Titolo

Dimensioni font: A- A+

Home > Documentazione > Notiziario Distrettuale > Notizie dal distretto > Cordoglio per la scomparsa dell’ingegnere Carlo Ravizza

Scarica l'articolo in PDF

Cordoglio per la scomparsa dell’ingegnere Carlo Ravizza

Fu Presidente del Rotary International nell’anno 1999-2000

Il Rotary piange la scomparsa dell’ingegnere Carlo Ravizza, Presidente del Rotary International nell’anno 1999-2000, secondo italiano a ricoprire la massima carica internazionale dopo Gian Paolo Lang del Rc Livorno.

Nato a Milano nel 1925, laureato in ingegneria civile al Politecnico di Milano, Carlo Ravizza è stato titolare dello studio d’architettura che porta il suo nome. La sua attività professionale è stata la progettazione di complessi industriali ed edifici per sedi di uffici e servizi amministrativi in ambito internazionale. 

È stato componente del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Ingegneri Italiani, membro dell’Associazione Ingegneri ed Architetti Svizzeri ed ha avuto importanti riconoscimenti in Germania per i suoi lavori nella pianificazione di stabilimenti industriali e di costruzioni civili nel settore amministrativo.

Rotariano dal 1971, socio fondatore del R.C. Milano Sud-Ovest e suo Presidente (anni 1972-1974), è poi stato Governatore del Distretto 2040 (1977-1978). Successivamente ha ricoperto incarichi rotariani sempre più importanti in ambito internazionale: Presidential Information Counselor, membro e presidente di numerosi comitati, conferenze e gruppi di lavoro, Vice Presidente del Rotary International (1985-1986), infine Presidente (1999-2000). Nell’anno del Centenario (2004-2005) è stato anche Presidente della Rotary Foundation.
Il tema da lui scelto per l’anno di presidenza fu “Agisci con coerenza, credibilità, continuità”.

“La sua intelligente opera di rotariano, convinto ed entusiasta – ha commentato il Governatore Fernando Damiani, che ha espresso alla moglie e ai familiari il profondo cordoglio dei rotariani del Distretto 2071 – resteranno nei cuori di tutti coloro che credono nei valori intramontabili della nostra Associazione”.

(Venerdì 23 Luglio 2021)

Torna indietro