Titolo

Dimensioni font: A- A+

Home > Documentazione > Notiziario Distrettuale > Dai nostri Club > Il Rotary Club Arezzo festeggia il proprio settantesimo anniversario con un service speciale

Scarica l'articolo in PDF

Il Rotary Club Arezzo festeggia il proprio settantesimo anniversario con un service speciale

Il restauro della cappella di San Donato e della sala antistante capitolare dei canonici, in S. M. della Pieve

Nel giorno in cui il Rotary Club di Arezzo festeggia il settantesimo anniversario della propria nascita, avvenuta il 15 dicembre 1948, siamo lieti di annunciare un service particolare: il restauro della cappella di san Donato (risalente al XVIII secolo) posta nella chiesa di Santa Maria della Pieve in Arezzo”.

Questo è stato l’annuncio di inizio dei lavori rilasciato nel corso di una conferenza stampa, in palazzo vescovile, da parte del presidente del Rotary Club Arezzo Marco Becucci, alla presenza dell’arcivescovo Riccardo Fontana, che non ha mancato di sottolineare il proprio plauso per l’iniziativa, sottolineando come la Pieve sia stata nel tempo – e continui ad essere – un simbolo per la città e gli aretini, “perché è il luogo dove vengono custodite le reliquie del santo patrono san Donato”.

I lavori terminati sono stati presentati nella conferenza tenutasi il giorno 7 maggio 2019 nella stessa Pieve. Hanno parlato S.E. Arcivescovo  Fontana, il mons. Alvaro Bardelli,  il coordinatore dei lavori Alberto Papini, le restauratrici Stefania Liberatori e Luciana Bernardini, il presidente del Rotary Club Arezzo Marco Becucci e Marco Sanarelli (che ha partecipato economicamente al restauro). Un saluto è stato poi fatto dal Sig. Prefetto di Arezzo Dr.ssa Palombi, e delle altre massime autorità locali.

In particolare i lavori di restauro sono consistiti nel ripristino delle pitture murali policrome con il consolidamento locale di parti dell’intonaco parzialmente ammalorate sia della stanza della cappella che l’antistante Sala Capitolare dei Canonici. È stato restaurato l’altare della cappella di S.Donato. I locali sano stati aperti al pubblico che potrà godere di un ulteriore aspetto dell’unicità della bellezza della Pieve di santa Maria Assunta

L’intero importo economico necessario al restauro delle opere è stato sostenuto dal Rotary Club Arezzo, da Marco Sanarelli e famiglia e da Elettromeccanica snc di Francesconi Dante & C.. Grande risalto all’evento è stato dato dai giornali e TV locali.

(Sabato 15 Giugno 2019)

Torna indietro