Titolo

Dimensioni font: A- A+

Home > Documentazione > Notiziario Distrettuale > Le lettere del Governatore > L'azione professionale è il punto di forza

Scarica l'articolo in PDF

L'azione professionale è il punto di forza

Ecco un altro aspetto fondamentale del Rotary

Carissimi Presidenti, Socie e Soci del Distretto 2071, il mese di Gennaio, che il Rotary dedica al tema dell’Azione professionale, dà il via alla seconda parte dell’attività dell’anno per il Distretto e per i Club. Saranno altri sei mesi di lavoro particolarmente intenso per mettere a frutto quello che abbiamo già fatto e per non disperdere i nostri talenti, come ci raccomanda il Presidente internazionale Ravindran. E’ il momento di intensificare l’attività per dare concretezza ai progetti programmati e per riuscire a meritare l’Attestato presidenziale, che rappresenta un fiore all’occhiello a conclusione di un anno di impegno. Dicevo che Gennaio è dedicato all’Azione professionale e ci sono molti modi per coniugare questo tema. La professionalità, infatti, rappresenta un punto di forza della nostra associazione. I soci, che sono stati ammessi nei Club proprio grazie al valore della loro riconoscibilità professionale, possono mettersi in gioco e offrire un esempio positivo per tanti giovani, valorizzando così al meglio l’immagine del Rotary nella loro comunità. Non dimentichiamo mai che la gente ci osserva e giudica il Rotary proprio attraverso le nostre azioni. Fare questo dà valore al tema dell’anno del Presidente internazionale “Siate dono nel mondo”, e fa riflettere su quando egli invita i rotariani, persone di successo, a restituire alla comunità e alle nuove generazioni un po’ del bene e della fortuna che hanno ricevuto o che hanno avuto l’opportunità di costruire. I Club, in questo spirito, possono organizzare incontri sui luoghi di lavoro dei Soci e invitare studenti e professori a visitare aziende che spesso rappresentano delle eccellenze a livello nazionale e internazionale.

Gli stessi imprenditori rotariani possono mettersi a disposizione per andare a parlare della loro attività nelle scuole secondarie, durante una giornata dedicata alle professioni. Ci sono belle storie da raccontare: possono diventare esempi di strade da percorrere per le future generazioni. E’ molto importante promuovere le buone pratiche, diffondere principi di etica e di deontologia, far conoscere i comportamenti virtuosi, capaci di influenzare il buon andamento della società. La moltiplicazione dell’impegno professionale nella vita civile è una delle grandi forze del Rotary. E anche il suo contributo al bene pubblico deve essere un punto di riferimento essenziale con conseguenze dirette sull’indispensabile qualificazione dell’effettivo. Nei prossimi mesi, oltre all’ultima fase di visite ai Club, sono programmati importanti appuntamenti dedicati ai giovani (su tutti l’incontro Rotary-Rotaract-Interact, il Ryla, il Rypen e il Forum Rotary-Rotaract con il Distretto gemello 2072), eventi di spicco come il Giubileo rotariano voluto da Papa Francesco e la giornata rotariana delle famiglie promossa dal nostro Distretto a Dynamo Camp. Non mancheranno neppure altri seminari importanti, come quello sulla Leadership e sull’Ambiente. Infine, senza dimenticare i due congressi: da quello internazionale di Seul a quello distrettuale di Montecatini Terme, che, in pratica, concluderanno il nostro anno rotariano. Molti di questi argomenti troveranno adeguato spazio ed approfondimenti nel prossimo numero della Rivista distrettuale. Buon Rotary a tutti e auguri a voi e alle vostre famiglie per uno splendido 2016 anche da Manola.

Mauro Lubrani

(Sabato 2 Gennaio 2016)

Torna indietro