Titolo

Dimensioni font: A- A+

Home > Documentazione > Notiziario Distrettuale > Notizie dal distretto > SEFR - Seminario Fondazione Rotary

Scarica l'articolo in PDF

SEFR - Seminario Fondazione Rotary

Chiesa di San Francesco, Lucca, 11 novembre 2017

Ultimo Seminario della fase autunnale. Se non il più importante, certo uno dei più significativi, per i molteplici aspetti che fanno della Fondazione Rotary il centro focale di ogni progetto di intervento, lo strumento di finanziamento delle sovvenzioni.     

            In un contesto molto bello, alla presenza di oltre duecento rotariani, che evidentemente hanno saputo cogliere l'importanza dell'incontro, si sono susseguite diverse relazioni, tutte legate da un condiviso "filo rosso", che hanno trattato in maniera innovativa temi tante volte esaminati, con l'intento di dare una chiave di lettura meno convenzionale del ruolo della Fondazione e dello stesso Rotary.

               Intanto, Roberto Giorgetti ha riproposto La Fondazione Rotary nella realtà odierna, a significare che in un mondo profondamente cambiato i rotariani, per primi, devono trovare una interpretazione moderna del loro operare. E, conseguentemente, Antonio Trivella ha chiarito cosa si debba intendere con Progetti efficaci e sostenibili. Perché fare progetti non è fare charity, semmai è portare le chiavi, anche tecnologiche, dello sviluppo e saper garantire che quel progetto, quella iniziativa abbiano la capacità di andare avanti anche dopo che l'intervento rotariano è stato completato. Ma parlare di Fondazione significa parlare di Polio, della lotta alla Polio. E qui preziosa e scientificamente stimolante è stata la relazione di Giuseppe Saggese, La Polio e i vaccini, che ha ripercorso la storia della lotta alla Polio, avviata dal Rotary -meglio: da un rotariano italiano- e dal Rotary portata alle soglie di un pieno successo. Occasione preziosa per smentire, ancora in chiave rigorosamente scientifica, la fola delle troppe notizie (fake news)  che dipingono i vaccini come veicoli di tante malattie, come l'autismo, e strumento interessato di tante multinazionali del farmaco.

Di qui l'occasione di sganciarsi dalle vicende contingenti e fare "filosofia" rotariana: Perchè donare, tema trattato da Umberto Canovaro e Sara Lunardi.

               Marco Macchia ha ricordato la situazione di Livorno e sottolineato come la raccolta fondi prosegua molto bene, per poi raccontare come Gestire le sovvenzioni. Un'esperienza operativa.

               Un lungo ed appassionato dibattito ha ripreso tutti i temi trattati durante la mattina ed è stato occasione utile e proficua di un felice confronto. Facile conclusione per il Governatore: abbiamo tante occasioni per fare bene, per fare Rotary.  

(Mercoledì 15 Novembre 2017)

Torna indietro