Titolo

Dimensioni font: A- A+

Home > Documentazione > Notiziario Distrettuale > Dai nostri Club > Concerto di musica sacra per il progetto "Ecografia Bedside"

Scarica l'articolo in PDF

Concerto di musica sacra per il progetto "Ecografia Bedside"

Si svolgerà venerdì 22 Giugno promosso dal Rotary Club Bagno a Ripoli

Un concerto di musica vocale sacra dal XV al XVII secolo si svolgerà venerdì 22 giugno a partire dalle ore 20 all'Oratorio di Santa Caterina delle Ruote, in via del Carota 31, a Bagno a Ripoli. L'iniziativa è ptomossa dal  Rotary Club Bagno a Ripoli per il progetto Ecografia Bedside.
Ad esibirsi sarà il gruppo vocale “Le Tems Revient” formato da Elena Coscia e Letizia Pardini (soprano), Niccolò Landi e Eleonora Ronconi (contralto), Neri Landi (tenore), Andrea Berni e Francesco Foppiani (basso). Musiche di Dufay, Isaac, Lasso, Victoria, Palestrina. Titolo della serata “Electa ut Sol”.

Il progetto Ecografia Bedside serve a raccogliere fondi per l'acquisto di uno o più ecografi speciali, leggeri, trasportabili a mano, grandi come una valigetta, che permettono l'esecuzione di una ecografia direttamente al letto del paziente.

Uno strumento molto importante per l'ospedale Santa Maria Annunziata grazie al quale, con adeguata formazione del personale, si possono eseguire più rapide, non invasive e più accurate diagnosi e frequenti follow-up dei pazienti senza la necessità di farli spostare dal letto. 

L'utilizzo dell'ecografia Bedside è complementare all'esame obiettivo e fornisce ulteriori informazioni anatomiche, funzionali e fisiologiche utili per la diagnosi, inoltre permette la riduzione del rischio e del tempo di terapia e di degenza del paziente con relativa diminuzione anche delle procedure che in gergo vengono definite “cieche” con pericolo anche di complicazioni. In sostanza si tratta di promuovere un nuovo approccio per l'ecografia che va a completare l'esame clinico rendendo la diagnosi più veloce, le cure più appropriate e ridurre quindi il tempo di degenza con aumento della soddisfazione dei pazienti.

(Giovedì 21 Giugno 2018)

Torna indietro